“Miley Cyrus ha cantato al The Tonight Show omaggiando le vittime dell’attacco a Las Vegas assieme ad Adam Sandler”

Il mondo della musica, tra cui Miley Cyrus, si è ancora una volta unito per commemorare le vittime dell’attacco ancora di origine sconosciuta che si è abbattuto su Las Vegas lo scorso 2 Ottobre 2017 firmando così la peggiore strage da armi da fuoco della storia degli Stati Uniti.

Las Vegas, la cattedrale del divertimento, la città icona nel mezzo del deserto del Nevada, è stata sconvolta nella notte quando un uomo ha aperto il fuoco contro il pubblico, 40 mila persone, che partecipava a un concerto del Route 91 Harvest Festival, rassegna di musica country.

L’attacco ha causato cinquanta morti ed oltre cinquecento feriti ed è proprio per questo che il mondo della musica si è unito ancora una volta, per commemorare, per omaggiare le vittime attraverso tweet come fatto da Rihanna o Lady Gaga e cantando, come ha fatto Miley Cyrus questa notte al The Tonight Show.

Miley Cyrus si è esibita questa notte assieme a Adam Sandler al The Tonight Show per commemorare le vittime dell’attacco a Las Vegas; Miley Cyrus si è infatti esibita in una performance da solita con il brano The Climb” (vecchia canzone di Miley Cyrus) facendo emozionare l’intero pubblico. Ecco la performance:

Dopo la performance di “The Climb“, Miley Cryus si è unita ad Adam Sandler ed insieme si son esibiti in una sensazionale versione acustica della canzone “No Freedom“:

Miley Cyrus ha successivamente commentato, dopo la performance, l’attacco a Las Vegas scrivendo su twitter: “Amore senza libertà … Non c’è libertà senza amore. Grazie mille Adam Sandler per esserti unito a me stasera nel ricordare tutte quelle vittime e cantare canzoni che credo siano così importanti in questo momento”

Sia Miley Cyrus che lo steso conduttore del The Tonight Show, quale Jimmy Fallon hanno speso bellissime parole durante la serata per quel che era accaduto, Jimmy Fallon ad esempio ha detto durante la serata ed ha successivamente ringraziato Miley Cyrus per la partecipazione e per le meravigliose esibizioni dicendo:

“Cos’è la musica se non possiamo vedere il proprio artista del cuore performare live a causa della paura e della violenza?”

 

Commenta su Facebook!

Alessandro Marzano

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *