Gianna Nannini con le stampelle è arrivata accolta dagli applausi a Viale Mazzini per annunciare la sua partecipazione al Primo Maggio!

Gianna Nannini è stato l’ultimo nome annunciato per il Concertone del Primo Maggio. Un acquisto “fenomenale” per il cast della prima edizione interamente organizzata da Massimo Bonelli che ha svelato come la rocker “sia la pietra miliare di quest’edizione, ci siamo sentiti a gennaio ed è stata subito entusiasta”. Lo stesso entusiasmo che Gianna Nannini ha mostrato entrando in Viale Mazzini con le stampelle al cielo, perché neanche una caduta o un infortunio possono fermare la sua voglia di grande musica. Il suo tour sta continuando nonostante tutto con il sold out, ecco cosa ci ha raccontato in vista del Primo Maggio la Gianna nazionale.

Gianna Nannini con le stampelle in Viale Mazzini

Gianna Nanni al Primo Maggio, cosa farai?

“Farò le canzoni della mia epoca, ma non posso dirlo perché sarà una sorpresa. Sarà una cosa Fenomenale”.

Hai parlato di nuova pagina per la musica, volevo chiederti in questa nuova pagina noti un movimento maggiore di artisti giovani? La discografia è più propensa?

“Mi sembrano parecchio svegli, questa nuova realtà che rappresenta un risveglio del pubblico. È la gente che sceglie le persone, non la casa discografica. Sembra di essere tornati ai club, questa è una marcia in più rispetto a quando un cantante veniva imposta. Non conta più se è Figo, conta la sua voce e quello che dice”.

Dove sta andando la musica, visto il digitale e i tanti cambiamenti?

“Abbiamo riscoperto l’improvvisazione, scrivere in maniera istintiva come quando andavi a ristorante. Ognuno deve trovare il proprio suono, una sua identità sonora. Va verso chi trova il proprio suono”.

Quanto è importante per la musica sposare eventi con quest’egida sociale?

“Credo che questo spazio sociale catturato sia una grossa chance, migliore della politica che ha fatto poco. Si parla del lavoro, ma meno chiacchiere e più musica”.

L’appuntamento con Gianna Nannini è il Primo Maggio in Piazza San Giovanni!

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social