giovedì , 25 Aprile 2019
Sanremo 2019, Ultimo: “Non dovete rompere il ca**o

Sanremo 2019, Ultimo: “Non dovete rompere il ca**o

Ultimo, dopo il secondo posto al Festival di Sanremo, arriva in sala stampa.  Ma i suoi non sembrano buoni propositi…

Ultimo, arrivato secondo al Festival di Sanremo 2019 ma con un premio per il miglior testo, è arrivato in Sala Stampa per la conferenza post Festival.
L’abbiamo visto sul palco felice mentre cantava, ma un po’ più triste dopo il risultato.
Il cantante Ultimo ha risposto alle nostre domande.

In gara con il brano “I tuoi particolari“, Ultimo era primo in tutti i pronostici, oltre che nei vari siti di scommesse. Nonostante ciò, non raggiunge il primo posto, ma ottiene un meritatissimo secondo posto.

Ultimo: “Non dovete rompere il ca**o”

Questo secondo posto sa un po’ di sconfitta. Eri primo su tutti i siti di streaming e ai bookmakers. Tu come ti senti adesso? Ti saresti sentito pronto per l’Eurovision? E perché non sei venuto in conferenza stampa?
Ultimo: “Io non ho mai avuto la pretesa di venire qui e vincere, al contrario di come tutti voi avete fatto tirandomela. Mi sono sempre grattato, ma non è servito a nulla. I giornalisti hanno avuto la presunzione di giudicare la carriera di tanti artisti da un’esibizione, la mia vittoria sono i live e la gente che mi vuole bene e si riconosce in quello che scrivo. Sono contento di aver partecipato e per il ragazzo, Mahmood, che ha vinto il festival. Non è un ragazzo? Questa settimana vi fa sentire importanti e dovete rompere il cazzo. Voi troverete qualcosa da ridire. Ho detto che sono contento per Mahmood e non provo assolutamente rancore, sono contento di aver partecipato. Non è che se dico “ragazzo” dovete dire qualcosa? Che ho detto di male?”

Salvini ha appena pubblicato un tweet dove scrive che avrebbe  preferito te…
Ultimo: “Io scrivo canzoni che poi non sono più mie. Se le apprezza Salvini o un muratore, non cambia nulla“.

Il fatto di essere partito così favorito pensi ti abbia condizionato? Hai portato un fardello?
Ultimo: “Se parti favorito non puoi far altro che essere pari alle aspettative, la canzone è sempre al centro di un interprete. Se la gente ha aspettative che tu non realizzi te ne fai una ragione“.

Come mai sei così incazzato?
Ultimo: “Io non sono uno che non ha bisogno di essere finto. Qui tutti gli artisti vengono con un’idea, io posso non sentirmi raggiunto. Io non sono incazzato, ce l’ho con me stesso perché sono amareggiato, perché punto all’eccellenza. Lo pensano tutti e io ho il coraggio di dirlo“.

Se abbiamo valutato la tua canzone valida per la vittoria è perché ci è piaciuta non per caricarti di responsabilità. Io capisco l’amarezza, anzi meglio così. Sii felice e sereno perché hai fatto un gran risultato.

About Enzo Bellini

Enzo Bellini, classe 1998. Appassionato della musica a 360°, ambisco a diventare critico musicale, oltre che giornalista.

Check Also

kobain 310x165

Kurt Cobain, Goldberg: “Provava disagio per i testi di Led Zeppelin ed AC/DC”

Danny Goldber, ex manager dei Nirvana, ha pubblicato di recente un libro in cui parla anche del disagio che Kurt Cobain provava verso i testi di alcuni suoi idoli.